Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Russian Spanish

MAN Museo dell’Abies nebrodensis

L’Abete delle Madonie pianta conifera endemica simbolo della Sicilia
Collocato in un’ala del seicentesco ex Collegio dei Gesuiti, oggi Palazzo Comunale sito in Corso Giuseppe Garibaldi n. 13, il MAN Museo dell’Abies nebrodensis di Polizzi Generosa ad oggi è un altro patrimonio culturale di cui si arricchisce la Città di Polizzi Generosa dopo il Museo Ambientalistico Madonita, il Civico Museo Archeologico, la Mostra permanente del Giocattolo Antico, la Fondazione e Casa-Museo dello scrittore “Giuseppe Antonio Borgese”, l’antica Biblioteca Comunale “Duca Lancia di Brolo”, il Centro Polifunzionale di Aggregazione Sociale e di Divulgazione della Cultura della Legalità intitolato al Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri “Carlo Alberto dalla Chiesa” e la Mostra permanente d'Arte Sacra presso la Chiesa Madre S. Maria Assunta "Matrice”. Un Museo sull’Abies nebrodensis, l’Abete delle Madonie che nel nome scientifico porta ancora il nome dei Nebrodi.Un Museo sull’Abies nebrodensis, l’Abete delle Madonie che nel nome scientifico porta ancora il nome dei Nebrodi. Una specie botanica da tutelare e preservare nel tempo, che si trova ad un’altezza compresa tra i 1400 e i 1650 metri sul versante settentrionale del Monte Scalone detto anche “Manca i Pini” nel territorio di Polizzi Generosa e precisamente a ridosso del Vallone Madonna degli Angeli dove nel 1957 un gruppo di botanici riscoprì una trentina di esemplari di quella che era ormai ritenuta una specie estinta. Un Abete conosciuto in gergo locale come “arvulu cruci cruci” per la forma particolare a croce dei suoi rami e che in passato i polizzani usavano metterne un rametto negli ingressi delle loro case per scacciare via il maligno. La Società Botanica Italiana ad oggi ha individuato come pianta conifera endemica simbolo della Sicilia proprio l’Abies nebrodensis “per la valenza storica-scientifica, per peculiarità bio-geografiche e per bellezza”. Il progetto del Museo dell’Abies nebrodensis è stato approvato con una delibera del Cipe, che fa parte di una serie di azioni per la conservazione degli abeti siciliani (conservazione in situ ed ex situ di Abies nebrodensis (Lojac.) Mattei – Progetto Life Natura n° LIFE2000NAT/IT/7228) portate avanti dall’Ente Parco delle Madonie in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università di Palermo, il Dipartimento Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana, l’Ispettorato Unesco Global Geoparks, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Rete ecologica Natura 2000 adottata dall’Unione Europea per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario. L’evento di inaugurazione del MAN tenutosi il 24 Luglio 2019 ha visto fra i tanti presenti, autorità civili e militari che sono intervenute in Aula Consiliare e al tradizionale taglio del nastro, come il Sindaco di Polizzi Generosa Giuseppe Lo Verde, il Vicesindaco Dott.ssa Patrizia Lipani, il Commissario dell’Ente Parco delle Madonie Dott. Salvatore Caltagirone, il Prof. Rosario Schicchi noto botanico responsabile scientifico del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università di Palermo e Direttore dell’Orto Botanico di Palermo, Peppuccio Bonomo Referente Coordinatore dell’Ente Parco delle Madonie e una delegazione di Ispettori dell’Unesco Global Geoparks. Per l’occasione è stato anche premiato Giuseppe Di Martino, concittadino di Polizzi Generosa, vincitore del Concorso di idee per la creazione del logo “Polizzi Generosa Città dell’Abies nebrodensis” ed è stata realizzata una cartolina a tema in serie limitata, corredata da annullo filatelico delle Poste Italiane. Un logo che andrà ad identificare e a far risaltare l’esclusiva presenza nel territorio di Polizzi Generosa degli unici esemplari naturali al mondo di Abies nebrodensis, una fra le specie botaniche più minacciate nel Mediterraneo. Il MAN attualmente presenta un percorso espositivo pensato attraverso un viaggio sensoriale in cinque ambienti: “il bosco incantato”, in cui con l’ausilio di videoproiettori viene ricreata l’atmosfera dell’ambiente naturale, “il popolo del bosco”, con suoni ed immagini di fauna e flora in un contesto immersivo e avvolgente, continuando con “le meraviglie del bosco e dei suoi territori”, con pedane in legno che ricostruiscono la morfologia del terreno ed infine le due sale dedicate esclusivamente agli abeti delle Madonie, nominate “i grandi saggi del bosco” e “la storia dei trenta saggi del bosco”. Nelle due sale viene riproposto il contesto naturale in cui vegeta la popolazione ritrovata nel Vallone Madonna degli Angeli a Polizzi Generosa. I singoli esemplari di Abies nebrodensis sono presentati tramite testi, immagini e video, in modo da trasmettere al visitatore le loro caratteristiche. Spostandosi all’interno della sala si trovano altre


pedane disposte a croce, proprio come la forma dei rami di queste rarissime conifere. L’ultimo ambiente espositivo ripercorre invece la loro incredibile storia, da diecimila anni fa fino all’intenso utilizzo che ne ha quasi provocato l’estinzione, per poi passare ai progetti per la conservazione della specie. E infine, ma non per importanza non poteva mancare al passo coi tempi, un pannello multimediale con cui il visitatore potrà direttamente interagire. Continuano inoltre nel vivaio forestale di Piano Noce nel territorio di Polizzi Generosa, diverse azioni tecnico-scientifiche per la salvaguardia degli esemplari della popolazione nativa, cercando di favorire il processo di rinnovazione naturale. Nel vivaio sono state riprodotte alcune migliaia di piantine e si spera di incrementare ancora di più la popolazione di Abies nebrodensis non solo in contesti forestali naturali ma anche in ambienti antropizzati.
Giuseppe Di Martino


Per informazioni su orari di apertura e altro di inerente al Museo dell’Abies nebrodensis, si potrà contattare l’Ufficio Turistico del Comune di Polizzi Generosa al seguente numero di Tel. 0921551600 oppure lo sportello QuìParco di Polizzi Generosa al numero di Tel. 0921649187, scrivere via e-mail a: quiparco.polizzi@parcodellemadonie.it

 

Altro in questa categoria: « COME I GRIFONI